GUIDARE IN SUDAFRICA

Sogni un viaggio in Sudafrica? Ti stai chiedendo come è guidare in Sudafrica? Le cose che vuoi vedere sono tante e vuoi farlo in piena autonomia? Vuoi viaggiare in self drive ma le distanze da percorrere ti mettono paura? In realtà il Sudafrica è una meta ideale per gli amanti di questo tipo di vacanza, le strade sono ben tenute e sarai ripagato dai paesaggi che ti accompagnano durante le ore alla guida.

Il mio primo consiglio è di prenotare con largo anticipo il noleggio auto. Soprattutto se ci si reca nel periodo di alta stagione sudafricana da dicembre a febbraio, la loro estate.

Guidare in Sudafrica – Rotatoria

Sai che tipo di guida c’è in Sudafrica? Essendo stata influenzata dal modello anglosassone la guida è a sinistra. Quindi volante posizionato a destra e il cambio a sinistra. Ricorda i comandi tergi cristallo e frecce sono invertiti e potresti trovarti ad attivare i tergi cristallo invece di mettere la freccia. Il primo giorno succederà molte volte, mentre la posizione dei pedali è invariata e non avrai problemi.Non ti preoccupare all’inizio sarai un po spaesato ma presto ci farai l’abitudine. Prima cosa da tenere in mente non stare troppo a lato. Noi siamo abituati a tenere la destra ma con la guida a sinistra tenere la destra vuol dire essere al centro della carreggiata. Segui la linea bianca al centro e mantieniti allineato a questa e non avrai problemi.

La cosa un pochino più difficile da superare è quando bisogna affrontare una rotonda, soprattutto se non trovi altre macchine per prendere dei punti di riferimento. Il primo istinto è quello di entrare nella rotonda al contrario dimenticando il lato giusto della guida.

Dopo qualche ora di guida e un po di pratica vedrai che sarai abituato e andrai tranquillo.

GUIDARE IN SUDAFRICA – REGOLE DI BASE

Superato il primo ostacolo della guida a sinistra tieni ora in mente che sei In Sudafrica e le regole non sono le nostre. Per quanto riguarda i limiti di velocità stai attento a non superarli e ricorda che nelle riserve naturali sono molto bassi, variano a seconda delle tratte e vanno rigorosamente rispettati.

Nei centri abitati i limiti sono 60 Km orari, 100 Km orari nelle strade secondarie e 120 km orari sulle autostrade, ma possono variare a seconda delle condizioni del manto stradale. Segui sempre la segnaletica e tieni sotto controllo i limiti di velocità sia nei centri urbani sia fuori ci sono spesso l’autovelox (speed trap), non sempre segnalati dal GPS.

Le cinture di sicurezza sono obbligatorie per i passeggerei anteriori, per i sedili posteriori attualmente sono obbligatori solo per i bambini. Ai locali vengono invece tollerati metodi di trasporto “non convenzionali”, come nel retro dei pickup o dei camion scoperti. Ricorda che siamo comunque in Africa le regole sono adattate alla realtà locale per agevolare gli spostamenti a chi altrimenti non potrebbe permetterselo.

E’ vietato parlare al telefono mentre si guida se non con un sistema di viva voce. Se decidi di visitare le Wineland, organizzati in modo da non guidare al ritorno se hai bevuto, i controlli di alcool test sono molto frequenti e la guida in stato di ebrezza poco tollerata.

GUIDARE IN SUDAFRICA – REGOLE IN STRADA

Precedenza:

Anche in Sudafrica vale di norma la regola della precedenza a destra ma a differenza nostra raramente viene applicata. In Sudafrica ci sono molti cartelli stradali che prevalgono sulle regole generali.

Troverete spesso lo Stop plurimo, lo riconoscete perché sotto il segnale rosso di Stop c’è un numero che indica proprio la quantità di questi. Quattro Stop o Stop Plurimi (Four – Way Stop).

Quando ti trovi a dover affrontare questo stop la regola è del “Chi arriva prima”. Chi si ferma prima parte prima. Consiglio? Guardati bene intorno quando ti fermai e guarda i guidatori degli altri stop negli occhi. Per fortuna hanno l’abitudine di fare un gesto con la mano o con i fari per indicare la precedenza. Ricorda che se c’è la fila la regola va applicata ad ogni macchina. Se hai dei dubbi e tocca a te…dai sempre la precedenza eviterai ogni problema. Nelle rotonde la precedenza è di chi è già internamente.

Sorpassi:

I sorpassi sono un’altra cosa che ha me ha causato un po di ansia. In Sudafrica si sorpassa sia a destra che a sinistra. Diciamo che ognuno fa un po come gli pare. Se troviamo due o tre corsie parallele può capitare di trovare un veicolo lento sulla corsia veloce, quindi mi raccomando prima di cambiare corsia controllare lo specchietto e ricordati che le auto potrebbero arrivare da entrambe i lati,

Guidare in Sudafrica – Corsia di emergenza

Quando viaggi fuori dalle zone abitate la maggior parte delle volte trovi una larga corsia di emergenza dove ci si sposta per fare spazio a chi vuole superare.

Se sei tu a superare ricordati di ringraziare con i quattro lampeggianti, se invece vedi che ti vogliono superare spostati e quando ti ringraziano rispondi con un segnale di fari. Mi raccomando quando ti sposti sulla corsia di emergenza controlla bene che non ci fossero pedoni o ciclisti. Questa corsia è spesso occupata da chi si muove a piedi, con carretti e altri mezzi non motorizzati.

Se state pensando di andare in 2 ruote in Sudafrica come vedete non è il paese adatto a questo tipo di viaggio. Dovrai stare costantemente attento e le macchine difficilmente ti terranno in considerazione. Potresti vivere una vacanza in continua ansia!

PATENTE DI GUIDA

Quando noleggi l’auto e chiedi se è valida la patente italiana ti risponderanno di si. Anche se ti fermeranno per un normale controllo in Sudafrica non ti contesteranno la patente italiana. Cercando su internet troverai in molti casi informazioni sulla possibilità di guidare in Sudafrica con la nostra patente. Ma attenzione!!! Anche se non è fuori legge se avete qualsiasi problema anche minimo in cui deve intervenire l’assicurazione qui inizieranno i guai.

Infatti in Sudafrica vengono accettate tutte le patenti di guida straniere a patto che siano anche in lingua inglese, ma la nostra patente non è in doppia lingua. Ti consiglio di munirti di una patente Internazionale.

Prima di partire rivolgiti alla Motorizzazione Provinciale, puoi recarti presso un qualsiasi sportello ACI o Agenzia di Pratiche Auto, ovvio che a seconda dell’ufficio a cui ti rivolgi corrispondono costi diversi. La patente internazionale ha validità 3 anni dalla data di rilascio o se la tua patente scade prima varrà fino alla scadenza della patente.

Per i documenti da presentare per richiedere la patente internazionale li trovi nella normativa di riferimento Art. 137 del codice della strada: Presentare patente originale (in visione) e relativa fotocopia. Presentare due fototessere su sfondo bianco, recenti e firmate sul retro. Compilare il Modulo MC 746 che viene rilasciato dagli uffici competenti. Le tempistiche variano da ufficio a ufficio quindi se hai intenzione di intraprendere questo tipo di viaggio in Sudafrica informati in tempo utile.

GUIDARE IN SUDAFRICA – CONDIZIONI DELLE STRADE

Guidare Sudafrica ti farà percorrere lunghe distanze, inoltre il paesaggio è variegato e cambia da zona a zona. Generalmente nelle aree più urbane sono mantenute in buono stato, ma si possono incontrare anche strade secondarie non proprio in buone condizioni soprattutto nelle zone rurali. Fare sempre attenzione ai cartelli che regolano la velocità a seconda delle condizioni della strada.

Guidare in Sudafrica – Garden Route

Le strade sono sempre ben segnalate sia in inglese sia in uno o più lingue locali, in zone meno battute si possono incontrare segnali in una sola lingua locale.

Ricapitolando in Sudafrica le strade possono essere isolate e poco frequentate o strade dove si deve stare attenti perché piene di persone che camminano sul ciglio della strada o offrono vari servizi, come ad esempio da mangiare.

Soprattutto se dovete fare lunghe tratte rurali è sconsigliatissimo viaggiare di notte. Le strade del Sudafrica non sono illuminate e sono molto frequentate da persone che camminano lungo la strada buia o potete rischiare che qualche animale vi attraversi la strada.

Consiglio importantissimo utilizza sempre un GPS per orientarti e quando è possibile scaricalo sul cellulare per averlo sempre a disposizione anche quando sei offline, soprattutto se vai nelle zone più rurali.

Guidare in Sudafrica – Strada rurale

GUIDARE IN SUDAFRICA – RIFORNIMENTO DI CARBURANTE

Se viaggi nelle zone più remote potresti non incontrare distributori per lunghe tratte quindi viaggia sempre con il serbatoio pieno e se incontri un distributore anche se hai ancora del carburante fai il pieno. In Sudafrica le carte di credito sono accettate quasi ovunque tranne che nei distributori quindi tenete sempre del contante a disposizione. Potete prelevarlo direttamente agli sportelli ATM con cambio molto più favorevole che negli uffici preposti.

I distributori di benzina possono effettuare anche il controllo gomme, olio e la pulizia dei finestrini su richiesta in cambio chiedono una piccola mancia, con un €1 li farete contenti.

Molto interessante per chi decide di fare un viaggio self drive è che il costo della benzina è basso per noi al disotto dell’euro. Altro consiglio importante da non sottovalutare soprattutto quando vi recate nelle zone più rurali tenere sempre una bottiglia di acqua nel caso di un problema al radiatore.

DOVE PARCHEGGIARE

Nelle città come Cape Town o Johannesburg i parcheggi sono quasi sempre a pagamento, potete trovare dei parchimetri a gettoni od del personale in pettorina luminosa il costo varia a seconda della zona in cui si parcheggia come in tutte le grandi città.

Essendo in Africa non sarà difficile trovare i così detti parcheggiatori “informali” che con pochi Rand terranno la vostra auto per tutto il tempo che volete.

Una curiosità? Mentre parcheggi segui la palla bianca disegnata a terra che ti indica dove allineare lo sportello e parcheggiare così perfettamente centrato nel modo giusto.

ULTIMI IMPORTANTI CONSIGLI

Mi raccomando “BUON SENSO”!!! Non lasciare mai nella macchina oggetti in vista, e anche mentre guidi non mettere sul sedile laterale borse o portatili. Attenzione anche quando stai fermo ai semafori, tieni gli sportelli sempre chiusi.

Ultimo e importante consiglio attenzione ai Taxi, gli autisti non seguono le regole della strada, tienili a distanza di sicurezza.

Stai pensando anche tu di organizzare il tuo self drive in Sudafrica?

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto